GIANNINI: OGGI POSITIVO INCONTRO CON MINISTRO BELLANOVA. NECESSARIA VISIONE COMPLESSIVA PER RILANCIARE IL SETTORE.

Si è svolta oggi la riunione del Tavolo di Consultazione permanente della Pesca e dell’acquacoltura presso il Ministero delle Politiche Agricole alla presenza della Ministra Teresa Bellanova durante il quale sono state trattate molte problematiche del settore.

“L’incontro è stato estremamente positivo e abbiamo sinceramente apprezzato la concretezza della Ministra e l’aver appreso che ha già avviato contatti con la collega del Ministero del Lavoro sul tema degli ammortizzatori sociali e le tematiche del lavoro nel settore della pesca.” – dichiara Luigi Giannini, Presidente di Federpesca.

A fronte delle numerose questioni affrontate, il Presidente Giannini è intervenuto per affermare che ciò di cui oggi necessita principalmente il settore è una visione complessiva che permetta alle imprese di decidere se continuare a intraprendere in questo settore o meno. Infatti, l’incrocio tra normative europee e nazionali, i piani di gestione, le condizioni meteo e molte altre cause che impediscono o condizionano l’attività di pesca rappresenta un percorso ad ostacoli insostenibile. “ ‘ necessario affrontare le cose nel loro complesso – continua Giannini – per restituire al settore la possibilità di orientarsi e recuperare competitività”. Da questo punto di vista Federpesca ha proposto, ancora una volta, di fissare un plafond di giornate di pesca stabilito ogni anno e assegnato alla gestione autonoma di ciascuna impresa, affinchè le imprese stesse, con una maggiore flessibilità, possano recuperare competitività e valutare a priori se e quanto investire nel settore.

Infine – conclude Giannini – “ in merito alle proteste delle marinerie pugliesi delle ultime settimane, abbiamo molto apprezzato la disponibilità della Ministra a voler verificare il fenomeno e gli impatti reali sull’attività di pesca e la disponibilità a portare la questione a Bruxelles qualora si prenda atto di una situazione effettivamente insostenibile. Ancor di più abbiamo accolto con favore l’invito alla categoria ad affidarsi a modalità di interlocuzione istituzionali nonchè l’attenzione e il riconoscimento della Ministra nei confronti delle organizzazioni di rappresentanza riconosciute, nell’interesse di tutto il settore.”

Così in una nota il Presidente di Federpesca, Luigi Giannini.