LIBERA PRATICA SANITARIA PER LE NAVI MERCANTILI – ESONERATI I PESCHERECCI

Su richiesta di Federpesca il Ministero della Salute ha emesso la nota allegata che chiarisce che “Sono escluse dal provvedimento di Libera Pratica Sanitaria le imbarcazioni che rientrano nello stesso porto da cui sono partite o che comunque effettuano tragitti su porti nazionali (pescherecci,  rimorchiatori, pilotine, traghetti, motocisterne, aliscafi, ecc.) a patto che durante la navigazione non abbiano imbarcato altre persone in operazioni offshore o di soccorso in mare”