23.12.2016 ore 12:20 #NEWS

Workshop FEDERPESCA – API a Chioggia 18 – 19 Novembre 2016

Si mette in moto la fase operativa del progetto realizzato da Federpesca (Federazione Nazionale delle Imprese di Pesca) e API (Associazione Piscicoltori Italiani) nell’ambito di un’iniziativa comune, in Associazione Temporanea di Scopo (ATS), finanziato dal Mipaaf attraverso il workshop realizzato a Chioggia, realizzato presso  la Sala Consiliare dello stesso comune, sabato 19 novembre.

Scopo del progetto – ancora Chioggia 19112016 Auna volta finanziato dal Mipaaf – è l’attuazione di una politica educativo-Informativa finalizzata a informare gli operatori del settore sulle misure atte a garantire le migliori condizioni di gestione delle attività di produzione e di commercializzazione per i loro prodotti, valorizzandone le tradizioni.
Obiettivo del workshop: promuovere la tipicità anche attraverso la descrizione di una roadmap per la costituzione di Organizzazioni di Produttori e forme consortili di aggregazione delle imprese, rispettivamente per la pesca e l’acquacoltura e per l’istituzione di possibili marchi collettivi.
Si è trattato del primo workshop rea
lizzato tra le due associazioni e il confronto tra gli operatori del settore della pesca e dell’acquacoltura ha chiaramente evidenziato le possibili sinergie tra i due settori che si collocano in modo complemetare nella filiera ittica “made in italy”.

Risultati della giornata di lavoro: condivisione di buone prassi, confronto, possibili sinergie tra i due settori della stessa filiera.

Moderatore del confronto tra i relatori e gli operatori di settore, l’Assessore alle Politiche Sociali, Patrizia Trapella, da breve investita della carica di delegato alla pesca per il Comune di Chioggia, marineria storica e di fondamentale rilevanza per il settore ittico nazionale.
Ha  aperto i lavori Elio Dall’Acqua Portavoce del Consorzio Armatori di Chioggia e a seguire gli interventi introduttivi di Luigi Giannini Vice Presidente Federpesca e di Pier Antonio Salvador Presidente API e a seguire gli interventi tecnici di Marco Fuselli Consorzio Produttori Ittici Trevigiani (e il caso studio del Consorzio PIT Produttori Ittici Trevigiani. Pionieri in Italia nell’allevamento della trota iridea); Andrea Fabris Direttore dell’API (su adempimenti e semplificazione burocratica); Mario Bello Presidente FederOP.it: Strutture e potenzialità delle Organizzazioni di Produttori nella filiera ittica; Guglielmo Giannini Friend of the Sea: l’importanza dei marchi di sostenibilità ambientale dei prodotti della pesca e dell’acquacoltura. A chiudere i lavori un costruttivo dibattito sulle prospettive inerenti i temi trattati.