24.04.2014 ore 10:02 #FISCALE

TAGLI ALLE AGEVOLAZIONI

Con il Dpcm del 20 febbraio 2014, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 67 del 21 marzo u.s., si è data attuazione ai tagli, in misura percentuale, dei crediti di imposta previsti dal comma 577 dell’articolo 1 delle legge n. 147/ 2013 – legge di stabilità 2014 -.
Tra questi la legge di stabilità ha inserito le agevolazioni di cui all’articolo 4 ( ritenute sul personale imbarcato e percentuale del reddito tassabile ) della legge n. 30/98 applicabile alla pesca costiera, così come previsto dall’articolo 2, comma 2, della legge 22/112/2008, n. 203 ( legge finanziaria 2009 che ha esteso a regime l’applicazione della agevolazione per tale segmento ).
L’intervento del Dpcm è servito a precisare che la diminuzione percentuale prevista dalla stabilità non trova applicazione alla pesca; è stato, pertanto, fatto rilevare che trattasi solo di una regolazione contabile e, conseguentemente, nell’allegata tabella non risulta applicata alcuna percentuale di riduzione per la pesca costiera.
Pertanto, contrariamente a quanto pubblicato dalla stampa specializzata, ci preme rassicurare che l’intervento normativo non prevede alcuna sforbiciata per la legge 30/98 per la pesca costiera e in acque interne e lagunari.