07.12.2016 ore 10:31 #FISCALE

STUDIO DI SETTORE WG90U: VALIDAZIONE

Il verbale predisposto dall’Agenzia delle Entrate da sottoporre alla Commissione degli Esperti, quale ultimo atto per validare e applicare dal periodo di imposta 2016 lo studio per la pesca evoluto, tiene conto e dà atto sia dell’intervento dai nostri due tecnici, che in sede di analisi preso la SOSE hanno sollevato la discrasia, nonché della nota inviata successivamente da Federpesca alla stessa Agenzia delle Entrate.

In particolare per l’indicatore di coerenza denominato “Indice di copertura del costo per il godimento dei beni di terzi ”, l’indicazione nel rigo F23 del reddito detassato a sensi D.L. 30 novembre 1997, n. 457 ( Legge 30/98 ) incideva negativamente sulla determinazione dell’indice stesso. L’inserimento nel rigo F23 del modello di studio era dovuto per la quadratura del quadro F e per evitare un errore bloccante nel relativo invio telematico.

L’Agenzia delle Entrate nelle proprie valutazioni indicate nel sopra citato verbale ha riconosciuto la necessità del proprio intervento chiarendo che la componente “reddito detassato” non dovrà più essere indicata nel rigo F23 e che procederà contestualmente a modificare il programma di controllo telematico di trasmissione dello studio.

Riteniamo che la citata modifica servirà a porre fine alla costante incoerenza dell’indice che per il nostro settore era costante.

Per opportuna conoscenza alleghiamo quanto pervenutoci dalla Agenzia delle Entrate.

 

Il responsabile dell’Area Fiscale

( dr. Pantaleo Silvestri )

 

allegato: >>Verbale Ag.Entr.<<