SOSTITUZIONE MOTORE: SUPERFLUA LA RICHIESTA DI NULLA-OSTA DEL CREDITORE IPOTECARIO DA PARTE DELLA CAPITANERIA

Lo ha chiarito la Direzione Generale competente del Ministero Infrastrutture e Trasporti, rispondendo ad un quesito rivolto da Federpesca.

La competenza dell’Autorità marittima resta confinata quindi agli adempimenti amministrativi connessi alla sostituzione del motore e finalizzati alla salvaguardia della sicurezza della navigazione e la regolarizzazione dei documenti di bordo (rinnovo della licenza di navigazione, comunicazione al MIPAAF per la licenza di pesca, ecc.), mentre è superfluo l’intervento della stessa Autorità marittima sul rapporto di natura privatistica che intercorre tra creditore ipotecario e debitore proprietario.