07.06.2013 ore 11:34 #FISCALE

Rifinanziati gli ammortizzatori sociali in deroga, la pesca resta fuori

Il Governo ha dato attuazione ieri al decreto legge 54/2013 che ha stanziato 780 milioni di euro per il rifinanziamento della Cassa Integrazione Straordinaria in deroga.

 “Il settore della pesca, che non beneficia direttamente di tale stanziamento, attende tuttora l’erogazione delle giornate di cassa integrazione di gran parte del 2012 e del primo semestre 2013 e le risorse assegnate dalla Legge di Stabilità appaiono purtroppo già ampiamente insufficienti” dichiara Luigi Giannini direttore Federpesca ”il decreto varato ieri dai Ministri dell’Economia e da quello del Lavoro poteva essere un’ottima occasione per soddisfare anche le garanzie sociali dei lavoratori della pesca, che non sono e non devono essere trattati come lavoratori di serie B rispetto agli altri comparti produttivi”.

Basterebbero somme tutto sommato modeste, rispetto all’intervento approvato dal Governo, parliamo di 15-20 milioni: ci adopereremo in ogni modo, affinché nell’iter di conversione del decreto legge sia possibile recuperare al settore ittico quell’attenzione che è venuta meno in questa prima fase” conclude Luigi Giannini”.