31.03.2016 ore 12:44 #FISCALE

Nuovo Regolamento sull’impiego agevolato dei prodotti petroliferi per imbarcazioni in navigazione nelle acque marine comunitarie

Il Decreto del 15dicembre 2015 n. 225 del Ministero dell’economia e delle Finanze ha previsto un nuovo regolamento per disciplinare l’impiego dei prodotti energetici e degli oli lubrificanti nelle imbarcazioni in navigazione nelle acque comunitarie e nelle acque interne.

L’agenzia delle Dogane e dei Monopoli in data 15 marzo 2016 ha diramato la circolare n. 5/D con cui ha fornito i primi chiarimenti al sopra citato D.M. 15/12/2015, specificando nei vari punti:

  1. Campo di applicazione;
  2. Obbligo di denaturazione;
  3. Esercizio impianti di distribuzione;
  4. Circolazione dei prodotti;
  5. Impiego di benzina esente in attività di pesca.

La circolare specifica la nozione di acque marine comunitarie intese come acque territoriali comprendenti anche determinate fattispecie di navigazione promiscua, viene aggiunta la benzina ai carburanti destinati alle agevolazioni, al gasolio e all’olio combustibile già contemplati dal D.M. n. 577/95 ed per quanto attiene alla pesca, introduce una figura particolare di impianto di distribuzione.

L’art. 4 del D.M. disciplina il trasferimento dei prodotti denaturati ed in particolare il rifornimento diretto dei prodotti esenti all’imbarcazione mediante autocisterna e/o bettolina.

Viene disposto che in tale fattispecie la movimentazione dei carburanti avvenga sotto la scorta del DAS e che siano indicati anche i dati identificativi dell’imbarcazione rifornita nonché il luogo di consegna.

Il comandante dell’imbarcazione destinataria del prodotto agevolato ne sottoscrive l’avvenuta ricezione sull’esemplare n. 2 del DAS. L’attestazione resa dal comandante segna il momento della conclusione della circolazione del carburante e il tutto si completa con la firma apposta sempre dal comandante sul memorandum. Stessa procedura è prevista per il rifornimento diretto di oli lubrificanti esenti, con l’apposizione da parte del comandante dell’attestazione di ricevuta del prodotto.

Per opportuna conoscenza si allega alla presente nota il D.M. 15/121/2015 n. 225 e la circolare dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli n. 5/D del 15/3/2016.

 

allegato 1: >> D.M. 15/121/2015 n. 225

allegato 2: >> Dogane, circolare 5/D del 15/3/2016