L’AGENZIA DELLE ENTRATE ANNUNCIA LE MODIFICHE AL QUADRO AIUTI DI STATO

Nel nostro precedente intervento avente ad oggetto la conversione in legge del decreto “Sostegni Bis” (DL 73/2021) avevamo fatto riferimento alla abrogazione, tra l’altro, del comma 2 dell’art. 10-bis del Decreto Ristori (n. 137/2020).

Tale abrogazione ha avuto, a nostro parere, come conseguenza la modifica della compilazione del quadro RS401 del modello redditi Unico 2021 e del modello IS201 relativamente all’IRAP.

Ci eravamo anche augurati che l’Agenzia delle Entrate intervenisse quanto prima per chiarire e confermare quanto da noi indicato nell’intervento visto che, tra l’altro, la presentazione della dichiarazione è anticipata rispetto alla scadenza di novembre 2021 per coloro che dovranno presentare istanza per il contributo a fondo perduto perequativo.

Ebbene l’Agenzia delle Entrate in data 27 luglio 2021 ha annunciato, con una nota di aggiornamento pubblicata sul proprio sito, che a seguito delle modifiche introdotte dall’art. 1-bis del DL. 73/2021, tutti i soggetti che esercitano attività di impresa, arte o professione nonché i lavoratori autonomi che hanno ricevuto contributi e indennità di qualsiasi natura erogati a seguito della emergenza Covid-19 e che non concorrono alla formazione della base imponibile ai fini delle imposte sui redditi a del valore della produzione ai fini Irap, non sono tenuti a compilare il prospetto aiuti di Stato aventi codice aiuto 24 (modello redditi) e 8 (modello Irap).

L’Agenzia precisa che i contribuenti che hanno già presentato la dichiarazione attenendosi alle vigenti istruzioni non sono tenuti a rettificare la dichiarazione già presentata.

Riteniamo quindi che per le dichiarazioni ancora da presentare dovranno essere applicate le nuove indicazioni.

Ricordiamo, infine, che nulla cambia per la compilazione del quadro RS401 circa i contributi a fondo perduto ricevuti (esp. art. 25 DL 34/2000 cod. aiuto 20, art. 1 DL 137/2020 cod. aiuto 23, art. 2 DL 149/2020 cod. aiuto 27, art 2 DL 172/2020, altri contributi a fondo perduto cod. 999, bonus locazioni cod. 60 ecc.) e per il modello IS201 (esenzione versamento acconto Irap art. 24 DL 34/2020, c od. Aiuto 10).

Attendiamo naturalmente, anche se purtroppo in ritardo, l’aggiornamento dei modelli dichiarativi con l’eliminazione di tutte quelle informazioni oramai non più dovute.

 

Dott. Pantaleo Silvestri