FEDERPESCA SICILIA: POSITIVO INCONTRO CON SOTTOSEGRETARIO BATTISTONI. AL LAVORO PER TUTELA IMPRESE SICILIANE

Si è svolto ieri a Palermo l’incontro del Sottosegretario alla pesca Sen. Battistoni e dell’Assessore regionale alla pesca Toni Scilla con le rappresentanze del mondo della pesca. Un incontro proficuo nel quale sono state affrontate le difficoltà delle marinerie siciliane e di un intero settore che è vitale per l’economia regionale. “Ringraziamo il Sottosegretario per la sensibilità e l’attenzione dimostrate. Le imprese di pesca siciliane vivono una situazione di sofferenza ormai da troppo tempo – dichiara Santo Adamo, rappresentante di Federpesca per la Regione Sicilia – la riduzione del numero autorizzato di giornate di pesca, in presenza di misure tecniche eccessivamente e improduttivamente rigide, che interagisce con la rigidità del calendario e le condizioni meteomarine, ha determinato una pericolosa contrazione dei margini di redditività, ad un livello ormai prossimo al limite della sostenibilità economica delle imprese, pregiudicando altresì le necessarie condizioni di sicurezza dell’attività. A ciò si aggiunge la concorrenza sleale delle flotte dei Paesi rivieraschi, che danneggia la nostra economia e vanifica gli sforzi di gestione delle risorse, nonchè le condizioni di insicurezza e pericolo nello Stretto di Sicilia” – continua Adamo – “Per questo abbiamo chiesto al Sottosegretario di adoperarsi nella definizione di misure gestionali condivise tra tutti i Paesi che hanno accesso agli stessi stock ittici, non imputando alla sola flotta da pesca siciliana  la regolazione unilaterale dello sforzo di pesca e un impegno nella definizione di nuove misure di gestione che tengano conto, insieme alla sostenibilità ambientale, anche di quella sociale ed economica che è vitale per le imprese di pesca e per l’intera economia regionale“. Così in una nota la Federazione Nazionale delle Imprese di Pesca.