18.03.2013 ore 11:28 #NEWS

FEDERPESCA: Pieno sostegno alla marineria peschereccia di Pescara.

Presso la Capitaneria di Porto di Pescara si è tenuto nei giorni scorsi un incontro tra la delegazione di Federpesca, guidata dal direttore Luigi Giannini con la presenza del consigliere di coordinamento regionale Francesco Scordella, e l’Autorità marittima, rappresentata dal direttore marittimo Capitano di Vascello Luciano Pozzolano e la Regione Abruzzo nella persona dell’assessore Mauro Febbo.

E’ stata esaminata la situazione relativa all’annunciato avvio dei lavori di dragaggio del porto di Pescara, nel quale i pescherecci sono bloccati da ormai 10 mesi, a causa dell’insabbiamento del canale d’uscita” dichiara Luigi Giannini direttore di Federpesca “ una situazione che ha messo in ginocchio l’intera flotta peschereccia pescarese”.

Sinora la vicinanza ed il sostegno in favore della categoria dimostrata dalla Prefettura, dalla Capitaneria di Porto e dalla Regione hanno impedito che la situazione prendesse una piega ancora più drammatica” afferma Francesco Scordella consigliere di coordinamento regionale di Federpesca” ma se al termine dei lavori di dragaggio, che a breve dovrebbero avviarsi, e dopo quasi un anno di inattività forzata, si imponesse il solito fermo pesca estivo anche per la flotta di Pescara, equivarrebbe ad un vero e proprio colpo di grazia, aggravato dal fatto che comunque, per le regole comunitarie, non sarebbe neanche possibile ricevere alcun indennizzo mancando il requisito dell’operatività delle navi”.

Federpesca ritiene assolutamente ragionevole e fondata la richiesta avanzata dalla Marineria di Pescara, che peraltro ha registrato anche il consenso della Direzione Marittima e dell’assessore Febbo, e la sosterrà in ogni sede” conclude Luigi Giannini” naturalmente in coerenza con la salvaguardia delle aree di mare prospicienti che dovessero essere interdette alla pesca per motivi di riposo biologico”.