01.08.2013 ore 10:02 #NEWS

Federpesca incontra il Ministro De Girolamo.

Ha avuto luogo ieri l’incontro tra il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Nunzia De Girolamo a la delegazione di Federpesca composta dal Presidente Antonio La Rocca, dal Vice Presidente Luigi Giannini, dal Direttore Peroni e dal Vice Presidente del Sindacato oceanico e della filiera Matteo Asaro.

L’incontro si è svolto in un clima cordiale e collaborativo, che ha permesso di affrontare approfonditamente tutte le principali problematiche che affliggono il comparto.

La delegazione ha subito esposto al Ministro la necessità di importanti investimenti pubblici che possano permette una maggiore valorizzazione del prodotto nazionale permettendo così di rilanciare il settore.

Si è parlato poi degli sgravi fiscali e contributivi di cui si paventa una possibile riduzione. A riguardo Federpesca ha sottolineato con fermezza che tale riduzione rappresenterebbe il colpo di grazia per il settore vanificando gli obiettivi di tutela dell’occupazione.

Successivamente le discussione si è spostata sulla CIGS in deroga e la delegazione di Federpesca ha ribadito la necessità di un urgente rifinanziamento di almeno 20 milioni di euro, sottolineando che la strada da seguire per dare un futuro all’intero comparto è quella di riconoscere l’ammortizzatore sociale in via ordinaria.

Infine, per quel che riguarda il livello nazionale, si è parlato della necessità di sostenere l’innovazione tecnologica applicata alla pesca e di prevedere una semplificazione amministrativa che riduca gli oneri impropri.

Dal punto di vista comunitario Federpesca ha sottolineato l’importanza di rappresentare gli interessi nazionali di fronte all’UE, soprattutto ora in vista dell’approvazione del FEAMP. Federpesca ha inoltre chiesto al Ministro di far pressione perché l’UE si impegni a far si che le politiche della pesca dei paesi extracomunitari che si affacciano sul mediterraneo siano armonizzate a quelle europee, riducendo così una concorrenza sleale che va a penalizzare i pescatori italiani.

L’incontro si è concluso positivamente e il Ministro ha dimostrato un vivo interesse per le sorti del settore.

“Apprezziamo il pragmatico approccio del Ministro, volto a una più stretta collaborazione con le associazioni di categoria” ha dichiarato il Vice Presidente Luigi Giannini, “ Federpesca si mette a disposizione per offrire tutto l’appoggio necessario per risollevare le sorti del settore della pesca  che versa ormai in una situazione estremamente difficoltosa, acuita ancor più dal perdurare della crisi economica”.