02.07.2012 ore 11:26 #VARIE

Commercializzazione

Al fine di ottemperare agli adempimenti derivanti dal decreto sulla commercializzazione dei prodotti ittici, una nota del ministero prevede che ciascuna partita dei prodotti della pesca e dell’acquacoltura debba essere identificata dal numero UE dei pescherecci ovvero dal sito di acquacoltura di provenienza, accompagnata dalla data dello sbarco nonché dal numero progressivo annuale riferito alla partita. Maggiori info presso i nostri uffici.