EVENTO: “Biorisorse Marine in un Mar Mediterraneo in cambiamento” – 8 Novembre 2018 RIMINI ore 10:30

 

Federpesca negli ultimi mesi sta contribuendo al dibattito nazionale ed europeo sulle tematiche delle bio risorse marine, ripristino della biodiversità e salvaguardia dell’ambiente marino nell’ottica di coniugare la sostenibilità ambientale con quella economica e commerciale del comparto della pesca.

Proprio per questo abbiamo pensato di farci promotori, con la Commissione Europea e con il Cluster Blue Italian Growth, di un’iniziativa europea dal titolo “Biorisorse Marine in un Mar Mediterraneo in cambiamento” che si svolgerà nell’ambito della fiera internazionale di Ecomondo a Rimini nella giornata di giovedì 8 novembre 2018.

Oltre al mondo della ricerca, il convegno riunirà rappresentanti autorevoli della Commissione Europea, del Parlamento Europeo e del Ministero degli Affari Esteri con i quali sarà possibile confrontarsi.

A questo link trovate il programma completo della giornata:

https://www.ecomondo.com/eventi/programma/seminari-e-convegni/e8587352/biorisorse-marine-in-un-mar-mediterraneo-in-cambiamento.html

Se siete interessati a partecipare, Vi invitiamo a mandare un’email all’indirizzo federpesca@federpesca.it per avere ulteriori specifiche sulla giornata e le modalità di partecipazione.

La segreteria è a disposizione per qualsiasi ulteriore informazione o dubbio in merito alla giornata.

DM 18.10.2018 DEROGHE ATTIVITA’ DI PESCA

Diffondiamo in allegato, la nota n.0021431 del 29.10.2018 riguardante la trasmissione del Decreto Ministeriale 18 ottobre 2018, che autorizza lo svolgimento dell’attività di pesca nelle giornate di festività, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 29.10.2018 u.s..

<<All.1>> Nota n. 0021431 – Deroga al divieto di pesca Festività 2018

<<All.2>> DM 18.10.2018 in GU Deroga al divieto di pesca festività 2018

AUTORIZZAZIONE ALL’ATTIVITA’ DI PESCA NELLE GIORNATE DI FESTIVITA’

In sede di consultazione del tavolo permanente della pesca e dell’acquacoltura 2017-2019 tenutosi in data odierna, il Ministero ha approvato l’accordo sindacale firmato tra Federpesca e i sindacati FAI-CISL, FLAI-CGIL e UILA PESCA, in cui si richiedeva la possibilità di deroga all’attività di pesca nelle seguenti giornate:

– 1 novembre 2018;

– 15 e 16 dicembre 2018;

– 22 e 23 dicembre 2018;

– 29 e 30 dicembre 2018;

– 5 e 6 gennaio 2019.

DECRETO FERMO SARDINE 2018

Pubblicato DD n. 19467 del 2.10.2018.

Così come proposto da Federpesca  al Tavolo di Consultazione permanente della pesca e dell’acquacoltura svoltosi al Ministero il 14 settembre, le date saranno le seguenti:

– nei compartimenti marittimi da Trieste a Rimini l’interruzione temporanea dell’attività di pesca per 15 giorni consecutivi è dal 15 al 29 dicembre 2018;

– nei compartimenti marittimi da Pesaro ad Ancona l’interruzione temporanea dell’attività di pesca per 15 giorni consecutivi è dal 6 al 20 ottobre 2018;

– nei compartimenti marittimi da San Benedetto del Tronto a Gallipoli l’interruzione temporanea dell’attività di pesca per 15 giorni consecutivi è dal 20 ottobre al 3 novembre 2018;

<<All.>> Decreto fermo sardine 2018 prot. n. 19467 del 2 ottobre 2018

COMUNICATO STAMPA – “FEDERPESCA: ATTENZIONE E RIGORE NELLA GESTIONE DEI PICCOLI PELAGICI IN ADRIATICO”

Nell’imminenza della conclusione del dibattito in corso al Parlamento Europeo sul piano pluriennale di gestione per gli stock di piccoli pelagici in Adriatico proposto dalla Commissione Europea, Federpesca sollecita massima attenzione e rigore nell’adozione di strumenti che incideranno necessariamente sulla tutela dello stock condiviso e sull’economia ittica degli Stati membri che vi accedono.

L’esigenza di improntare ad effettiva sostenibilità la pesca di tali specie, è fortemente sentita e va affrontata con immediatezza.

In particolare, Federpesca sottolinea la necessità che vengano adottate misure e criteri utili ad assegnare medesime possibilità di cattura a pescherecci di caratteristiche tecnico-produttive comparabili, quale che sia la bandiera dello Stato membro UE.

Il rischio, diversamente, è quello di caricare sulla risorsa le distorsioni che si sono sedimentate nel corso degli ultimi anni e che sono la principale causa del depauperamento degli stock.